Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. LEGGI L'INFORMATIVA ESTESA

Approvo
terzocapanno home Il Bagolaro a Forte Marghera, un mix di tradizione e sapori, aperto per cena da Mercoledì a Sabato e la Domenica a pranzo, menu' a base di Bollito & Lessi con una assortita scelta di salse e ottimi tortellini fatti con le nostre manine. Ambiente caldo ed accogliente per una cena in allegria. Prezzi popolari. Il Mercoledì e il Giovedì cene sul tema della tradizione.

NEXT EVENTS BAGOLARO

Nessun evento

CENA DI AMARONE al Bagolaro

Per INFO e PRENOTAZIONI chiama il 345 0143110
evento facebook -> https://www.facebook.com/events/652113614859414

Eccoci con un'altra proposta tradizionale, questa volta del veronese. Lì dove vino e gastronomia si incontrano creando questo forte connubio. Una cena classica e gustosa con un retrogusto di Amarone della Valpolicella selezionato per voi tra i vini della Azienda Roncolato. Vi aspettiamo dunque per condividere i sapori della tradizione come sempre al Bagolaro.

il MENU':

ANTIPASTI ALL’ITALIANA SALUMI E FORMAGGI

PRIMI PIATTI
RAVIOLONI ALL’AMARONE RIPIENI
DI SPECK, RADICCHIO E RICOTTA

SECONDI PIATTI
GUANCETTE BRASATE ALL’AMARONE

DOLCE

nel menù sono compresi due calici di
Amarone della Valpolicella D.O.C.
AZIENDA VITIVINICOLA ANTONIO RONCOLATO

€ 25


IL VINO:
AMARONE DELLA VALPOLICELLA DOC
Dopo attenta selezione le uve vengono raccolte e poste su graticci in locali ben ventilati per ottenere, con l'appassimento, la maggior concentrazione degli zuccheri. La pigiatura viene fatta in gennaio e febbraio, segue quindi una lunga macerazione che da un vino rosso rubino granato, pieno e brillante; naso intenso di confettura di ciliegie, di chiodi di garofano. Al palato è ampio e caldo e mantiene un eccellente equilibrio tra il frutto dolce e morbido e il tannino assai fine; retrogusto persistente di cioccolato fondente. L'affinamento in botte di rovere, ne esalta le sue caratteristiche. Ottimo vino da meditazione si sposa con cacciagione, selvaggina e formaggi stagionati.

CURIOSITA':
«HEMINGWAY E L'AMARONE»

«Un vecchio fanatico del Veneto»: così si definiva Hernest Hemingway, che amava scrivere almeno quanto bere, in particolare Valpolicella e Amarone.

«Gli regalai tre boccette d'inchiostro e tre bottiglie di Amarone, le finì tutte insieme», ricorda il cuoco Giorgio Gioco, 87 anni.

«Era un omone possente che si esprimeva bene in italiano e pure con qualche parola in dialetto. Ogni incontro fu emozionante».

«L'Amarone era la sua medicina preferita», afferma, lui che meglio di tanti altri sapeva rabbonirlo. Per sedare i bollenti spiriti dell'autore di «Addio alle armi», un serbatoio di esperienze venete come «Di là dal fiume e tra gli alberi».

«Impazziva per risotto con gli scampi e frittura mista, ma il compagno della notte contro l'insonnia era il Valpolicella, che chiedeva in fiaschi all'hotel Gritti di Venezia».

«Nel mercato degli Stati Uniti di 30 anni fa», ammette, «la sua descrizione del nostro vino, "cordiale e sincero, da bere insieme a un amico con cui si va d'accordo", ha sempre avuto presa».

[ Camilla Madinelli ]