Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. LEGGI L'INFORMATIVA ESTESA

Approvo
SCARPEROTTE2015 facebookwide01

Scarpe Rotte… 2013 | Festa della Resistenza di ieri e delle resistenze di oggi

SCARPEROTTE2013 SQUARE-LOGODal 25 aprile al 1 maggio 2013

..e il 24 sera "Aspettando Scarpe Rotte" a Forte Marghera, la festa.

Torna Scarpe Rotte Festival, dopo l'esordio pieno di soddisfazioni dell'anno scorso, la "Festa della Resistenza di ieri e delle Resistenze di oggi" promossa da ANPI di Mestre, Cooperative Controvento e Forte Carpenedo, IVESER e Marco Polo System, è cresciuta. Questa edizione 2013 oltre alle due locations originali, Forte Marghera e Forte Carpenedo, ne aggiunge una terza, Forte Mezzacapo. Lo fa per diventare evento ancora più "cittadino", diffuso e policentrico, e per ricordarci quali originali e preziosissimi spazi per fare cultura e stare insieme siano i Forti di Mestre. E quale formidabile risorsa possano essere se considerati nel loro complesso, e se messi in condizione di fare sinergia.
Questo festival nasce dall’ intento di valorizzare e riconsegnare alla città la gioia di festeggiare queste due ricorrenze, il 25 Aprile Festa della Liberazione e il 1 Maggio Festa dei Lavoratori, attraverso sette giorni di dibattiti, incontri con scrittori, concerti e spettacoli.
L’idea di legare le due date all’interno di un unico evento ha trovato il suo primo spunto nel successo ottenuto nel 2011 dalla giornata di festeggiamenti per il primo maggio organizzata a Forte Marghera da Controvento e Marco Polo System Geie in collaborazione con il Comune di Venezia . Con quasi 20.000 presenze durante l’intera giornata, questo primo evento ha riscosso un successo quasi inaspettato che ha permesso poi di progettare ed ideare il festival di sei giorni che si è svolto lo scorso anno.
[clicca le freccie qui sotto per leggere tutto l'articolo]

Pensato come momento di riflessione, nonché di condivisione dei valori legati alle due tematiche centrali, “Scarpe Rotte” è un festival in evoluzione, nato e pensato per essere punto d’incontro per la cittadinanza, con una proposta artistico-culturale ad ampio spettro che possa intercettare un pubblico variegato. E’ inoltre un’ importante opportunità di dialogo tra le realtà associative del territorio, poiché come nelle scorse edizioni sarà aperta la partecipazione con stand espositivi e d'incontro.
Organizzato all’interno di Forte Marghera, diventato ormai nuovo parco cittadino, il festival intercetta un pubblico sensibile alle tematiche trattate, Resistenza di ieri e Resistenze di oggi, ricordando ciò che è stato per guardare avanti, coniugando al presente i valori e gli ideali della lotta partigiana e della Costituzione attraverso incontri di pubblico interesse sui temi della quotidianità come precarietà, lavoro, TAV, libera informazione etc.
Un fitto programma di eventi completamente gratuiti che comprende spettacoli teatrali, di giocoleria, marionette per bambini e adulti e concerti con ospiti di fama nazionale ed internazionale (autori: Claudio Calia, Adriana Lotto, Istituto Alcide Cervi di Reggio Emilia; artisti di strada da tutta Italia; Circo Paniko; gruppi musicali: La Pegatina, Talco, Cisco, Persiana Jones, Herman Medrano, etc.) il tutto accompagnato da un’ampia proposta culinaria.
Una particolare attenzione viene inoltre rivolta all’utilizzo di un mezzo di trasporto “eco-friendly” come la bicicletta per il quale verrà predisposto, come nella scorsa edizione, un posteggio ad hoc all’interno del festival, con la possibilità di usufruire del servizio di Officina sociale, dove si potranno apprendere piccoli segreti sulle due ruote.