Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. LEGGI L'INFORMATIVA ESTESA

Approvo
dispensa homeLA DISPENSA DEL FORTE è concepita come vetrina principale per i prodotti dei Forti. Una bottega permanente del consumo consapevole che propone prodotti alimentari e non, orientata alla qualità, alla descrizione della provenienza, dei criteri di produzione e di lavorazione. LA DISPENSA è un punto ristoro critico aperto dal martedì alla domenica in concomitanza con le mostre e gli eventi del programma “VIVILFORTE 2011”. All’interno di questo nuovo spazio si terranno presentazioni di libri, esposizioni fotografiche e di pittura; nell’ambito culinario verranno inoltre proposte degustazioni eno-gastronomiche di prodotti etici e di filiera corta. Buon Ristoro.

NEXT EVENTS DISPENSA

Nessun evento

Farina del nostro sacco

biancoperlaLa riscoperta delle tradizioni e dei sapori del passato non è solo un gesto legato ad una pratica sempre più diffusa di recupero della buona cucina, ma rappresenta un giusto risarcimento culturale ai saperi e alle diversità della nostra terra, densa di memoria e di storia. La Dispensa è da sempre attenta alla scelta dei prodotti, non poteva mancare una farina di eccellenza come quella prodotta dall’azienda agricola  “Le Barbarighe”, di San Martino di Venezze, che produce cereali da agricoltura biologica. E' un Presidio Slow Food, una farina integrale di mais Biancoperla, macinato a pietra e raccolto in pannocchia. Questa varietà di mais è stata per molto tempo e per una vasta area della pianura veneta fra cui la marca trevigiana, il mais riservato al consumo alimentare e destinato alla produzione della polenta bianca, di maggior pregio rispetto a quella gialla. Il Biancoperla per qualità e tradizioni è un prodotto dalle caratteristiche uniche. Con la sua granella vitrea di grandi dimensioni e di colorazione bianco perlaceo, è una varietà d'impollinazione libera e come tale non ha produzioni paragonabili ad un mais ibrido.
Per promuovere questa varietà dalle caratteristiche peculiari e recuperare le tradizioni ad essa legate, è nata l'Associazione Conservatori Mais Biancoperla.
L'azienda agricola "Le Barbarighe" nel corso degli anni ha convertito la produzione da convenzionale a biologico. Oltre alle tecniche di sovescio, rotazione naturale dei prodotti, utilizzano boschetti, siepi e colture a perdere per il ripopolamento della fauna selvatica. Fa parte delle fattorie didattiche, sono disponibili a visite, percorsi e laboratori con bambini ed adulti.