Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. LEGGI L'INFORMATIVA ESTESA

Approvo
dispensa homeLA DISPENSA DEL FORTE è concepita come vetrina principale per i prodotti dei Forti. Una bottega permanente del consumo consapevole che propone prodotti alimentari e non, orientata alla qualità, alla descrizione della provenienza, dei criteri di produzione e di lavorazione. LA DISPENSA è un punto ristoro critico aperto dal martedì alla domenica in concomitanza con le mostre e gli eventi del programma “VIVILFORTE 2011”. All’interno di questo nuovo spazio si terranno presentazioni di libri, esposizioni fotografiche e di pittura; nell’ambito culinario verranno inoltre proposte degustazioni eno-gastronomiche di prodotti etici e di filiera corta. Buon Ristoro.

NEXT EVENTS DISPENSA

Nessun evento

Campagna Amica nel piatto!

campagnia amicaLa Dispensa é felice di far parte di Campagna Amica nel piatto per valorizzare i prodotti della Filiera Agricola Italiana e far crescere il territorio!
 
Aderendo alla rete di ristoranti Campagna Amica nel piatto, La Dispensa dimostra di credere nei valori e nell'impegno per costruire un nuovo modello sociale ed economico più sostenibile, che valorizzi il territorio, le sue realtà produttive locali e le sue tradizioni culinarie e culturali.
La Dispensa che da anni è impegnata a promuovere nuovi stili alimentari sostenibili, responsabili e convenienti per l'ambiente, i consumatori e i produttori agricoli, è dunque felice di aderire alla Rete di Campagna Amica, nell'intento di sviluppare un nuovo modello di consumo.

La mostra di Paolo Forte

forteDal 18 luglio presso La Dispensa. Paolo Forte e le sue opere ormai sono di casa qui a Forte Marghera, una retrospettiva con alcuni degli ultimi pezzi da lui prodotti, illustrano e descrivono i tempi bui, effimeri e frenetici che l'umanità occidentale stà vivendo, bombardati da immagini e parole di ogni tipo,  tendiamo ad iconizzare qualsiasi cosa senza conoscerne però il vero significato, perdendo quindi, a volte, la bussola e quindi la giusta direzione per riconoscere ciò che realmente dovrebbe essere la realtà visibile e condivisibile.