Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. LEGGI L'INFORMATIVA ESTESA

Approvo
  • SANFLORIANO ico home
  • CONESTOGA home
  • gatto rosso home
  • dispensa home
  • terzocapanno home
  • baia home
  • ARCIMBOLDI ico home
  • SCARPE ROTTE Festival

M'illumino di meno per costruire una scuola in Tanzania!

Postato in Cooperativa ControVEnto

17feb dispensaDomenica 17 febbraio a Forte Marghera spegneremo le luci a La Dispensa per una serata dedicata all'iniziativa "M'illumino di meno", la celebre Giornata del Risparmio Energetico lanciata da Caterpillar, Radio2, e per l'occasione abbiamo deciso di organizzare una serata per sostenere YouAid nella costruzione di una scuola in Tanzania.
Dal 2008 YouAid, è riuscita a realizzare diversi progetti di sviluppo in Tanzania, hanno realizzato una scuola nel villaggio di Ulete, hanno costruito un ospedale nel villaggio di Mahuninga che sta curando molti pazienti e stanno finendo di costruire una fabbrica di olio di semi di girasole che contribuirà allo svilippo economico e sociale di molti villaggi nella regione di Iringa.
youaidTutto ciò che sono riusciti a fare lo hanno fatto proponendo un nuovo modello di cooperazione, la "cooperazione con le mani". Da sempre, infatti, sono al fianco delle persone dei villaggi per aiutarli a costruire il loro futuro mettendoci anche la loro forza e sudore. Da sempre, inoltre, scelgono di sostenere i progetti nell'unico modo che sembra opportuno: destinando il cento per cento dei fondi raccolti.
È una scelta difficile ma possibile, grazie al sostegno di tutti i volontari che credono nell'idea della rete solidale di YouAid.
Dai primi giorni di gennaio di quest'anno sono impegnati a sostenere un nuovo progetto, la costruzione di una scuola nel villaggio di Lumuli. È un progetto nato dalla volontà delle persone del villaggio di dare un'istruzione ai loro figli. Hanno fabbricato ventimila mattoni a mano, uno ad uno, hanno scavato le fondamenta, stanno trasportando le pietre per riempire gli scavi. Più di questo, purtroppo, non possono fare. È per questo che abbiamo scelto di essere al loro fianco, oltre che a scavare, ad aiutarli nell'acquisto dei materiali utili alla costruzione.
Ecco dunque il perchè di una serata al Gatto Rosso, con molti musicisti che si alterneranno sul palco, rigorosamente in acustico per non consumare watt e mettere tutta l'energia per far festa e, una speciale mostra fotografica a cura di Giulia di Marcantonio.
Due belle iniziative che concorrono per aiutare ed educare, siamo sicuri che troveranno il sostegno del nostro pubblico, sempre attento ai progetti di aiuto e sviluppo sociale.
 
Per info riguardo le iniziative di YouAid: http://youaid.wordpress.com


Hai mai regalato un pezzo di scuola a dei bambini? Forse questa è la tua occasione!