Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. LEGGI L'INFORMATIVA ESTESA

Approvo
  • SANFLORIANO ico home
  • CONESTOGA home
  • gatto rosso home
  • dispensa home
  • terzocapanno home
  • baia home
  • ARCIMBOLDI ico home
  • SCARPE ROTTE Festival

THE PROJECT KUMBH MELA 2013

Postato in Cooperativa ControVEnto

indiaPopEye - Ethnovisual Association è un’associazione culturale che unisce giovani universitari e giovani professionisti attivi nei campi dell’antropologia, dell’economia, della giurisprudenza e delle arti visive, provenienti da poli universitari italiani e indiani (Venezia, Torino, Delhi).
Da questo poliedrico incontro nasce un’equipe impostata in modo da poter sviluppare indagini a tutto tondo su temi di carattere etnografico. In questi giorni il circuito PopEye si trova in India, per raccontare attraverso un documentario la Purna Kumbh Mela, uno dei più grandi e importanti festival religiosi al mondo che riunisce decine di milioni di persone. Per saperne di più seguici su popeyeproductions.com o sulla nostra pagina Facebook PopEye – Kumbh Mela 2013.
Controvento sostiene questo progetto e seguirà tutto il percorso, dal viaggio, all'elaborazione del documentario che verrà realizzato.
 
 
Questo il progetto:
Primo step del circuito PopEye è la Purna Kumbh Mela (letteralmente Kumbh Mela “completa”), uno dei più grandi e importanti festival religiosi al mondo. In linea con il calendario induista, questo pellegrinaggio conduce milioni di persone alla confluenza di tre fiumi: Gange e Yamuna ed il mitico ed invisibile fiume Saraswati.
La festa si tiene nella sua forma completa ogni 12 anni, in quattro diverse città. La più importante di queste è Allahabad, dove nel 2001 si sono radunati tra i 60 e i 70 milioni di persone in occasione della Maha Kumbh Mela (“grande” Kumbh Mela, la quale ha luogo ogni 12 Purna Kumbh Mela, cioè ogni 144 anni). Nelle città di Haridwar, Ujjain e Nashik hanno luogo in diversi periodi celebrazioni minori.
La prossima Purna Kumbh Mela si svolgerà ad Allahabad tra il 27 gennaio e Primo step del circuito PopEye è la Purna Kumbh Mela (letteralmente Kumbh Mela “completa”), uno dei più grandi e importanti festival religiosi al mondo. In linea con il calendario induista, questo pellegrinaggio conduce milioni di persone alla  confluenza di tre fiumi: Gange e Yamuna ed il mitico ed invisibile fiume Saraswati. La festa si tiene nella sua forma completa ogni 12 anni, in quattro diverse città. La
più importante di queste è Allahabad, dove nel 2001 si sono radunati tra i 60 e i 70 milioni di persone in occasione della Maha Kumbh Mela (“grande” Kumbh Mela, la quale ha luogo ogni 12 Purna Kumbh Mela, cioè ogni 144 anni). Nelle città di Haridwar, Ujjain e Nashik hanno luogo in diversi periodi celebrazioni minori.
La prossima Purna Kumbh Mela si svolgerà ad Allahabad tra il 27 gennaio e il 27 febbraio 2013. La città conta più di un  milione di abitanti e sorge sulle rive del Gange, nella regione dell’Uttar Pradesh, a circa 650 chilometri da Nuova Delhi e a  700 da Calcutta. Durante il mese della festa, nei pressi di Allahabad sorge una vera e propria “città celeste”, una tendopoli che si estende a perdita d’occhio pronta ad ospitare l’enorme afflusso di pellegrini che giungono da tutto il paese per  partecipare alle celebrazioni. Il pellegrinaggio è considerato dalla religione induista come un viaggio di purificazione che culmina nella catartica immersione nelle acque del Gange.
Questa esperienza, condivisa da milioni di fedeli, attrae, in particolar modo negli ultimi anni, un sempre più alto numero di occidentali che giungono affascinati dalle religiosità indiana e dalla particolarità dell’evento. In questo contesto si svolgerà  l’azione dell’equipe.
Quest’ultima effettuerà una ricerca di campo ad Allahabad ed in altre città interessate dal pellegrinaggio e dal turismo religioso occidentale. Obiettivo della ricerca sarà la produzione di un video documentario della durata di circa 50 - 60 minuti. Il documentario verrà girato nel corso di un periodo di 50 giorni circa (10 gennaio - 1  marzo 2013).
Al fine di dare maggiore visibilità al progetto sono state create le pagine su Facebook e sul sito veneziacontrovento.it seguiremo lo sviluppo della ricerca.